Lavagna: interventi Lavagna: interventi

_____________________________________________________________________________________________________________________

Gli eroi son tutti giovani e belli

Indice

Prima Pagina
Presentazione
matitina Quarta F
Quinta F
Seconda F
Terza F
Antologia poetica
Recensioni
Contatti
Interventi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

24 aprile 2012

I muri della città di Roma sono deturpati da questo manifesto.
Vi si vede l'ultimo, disperato e crudele segretario del Partito Fascista Repubblicano, Alessandro Pavolini, di cui si parla anche in un libro qui recensito .

Pavolini passa in rassegna un gruppo di quelle camicie nere che bruciavano, rapinavano, torturavano al servizio dei tedeschi, ormai certi della sconfitta e resi ancor più feroci dalla consapevolezza dell'isolamento e del rifiuto da cui erano circondati.

"Le donne non ci vogliono più bene
perché portiamo la camicia nera
"
cantavano, trasformando in vanto la loro tragica, voluta solitudine.

Ve lo propongo io, invece, un eroe giovane e bello.
Era un ragazzo di 20 anni, quando scelse la parte giusta in cui schierarsi, in quei difficili mesi dopo l'8 settembre 1943.

Si chiamava Omero Ciai, era mio zio, il fratello della madre del prof che gestisce questo sito.

Un giovane bello (lo vedete nella foto) e soprattutto un eroe, di quelli veri, non i truci "ragazzi di Salò" a cui inneggia l'osceno manifesto.

Un eroe che ha saputo scegliere la parte giusta dove combattere, che è stato decorato con la Medaglia d'oro al Valor Militare per il coraggio con il quale affrontò i suoi aguzzini.

Come ricordava oggi Francesco Guccini, certamente anche tra i repubblichini c'erano giovani illusi e ingenuamente in buona fede. Ma stavano irrimediabilmente dalla parte delle peggiori belve della storia recente, dei massacratori di interi popoli.

Per finire, raccomando a chi scorre queste note di leggere (o rileggere) le considerazione sugli uomini e la storia che, la notte prima della battaglia, fa il comandante Kim nei Sentieri dei nidi di ragno di Italo Calvino.

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.