Lavagna: recensioni Lavagna: recensioni

_____________________________________________________________________________________________________________________

Laura Betti regna sulla memoria di Pasolini

Indice

Prima Pagina
matita Presentazione
matita Quarta F
matita Quinta F
matita Seconda F
matita Terza F
matita Antologia poetica
matita Recensioni
matita Contatti
matita Archivio

Emanuele Trevi, Qualcosa di scritto, Ponte alle Grazie 2012, pp. 246 € 16.80

Un romanzocopertina, un libro di memorie, un saggio critico. Ci sono tutte queste cose nell'ultimo libro di Emanuele Trevi.

A dominare il testo e i ricordi di Trevi, una donna veramente eccezionale, l'attrice Laura Betti. Bellissima da giovane, da vecchia regnava, intrattabile e affascinante, umanissima e volgare, sulle carte e sulla memoria di Pasolini, del quale dirigeva il Fondo, che raccoglie i suoi manoscritti, le sue lettere, le pubblicazioni che riguardano il grande scrittore, poeta e regista.

Trevi descrive il suo incontro con la Betti, lui al suo primo lavoro "vero", lei impegnata a difendere Pasolini, di cui si sentiva l'erede e la garante, da tutti, soprattutto dagli "amici" che, più o meno onestamente, si interessavano alle sue opere.

Di queste opere, una soprattutto domina il libro: Petrolio, l'ultimo romanzo, incompiuto, di Pasolini, che per alcuni è stato anche il (segreto) motivo per il quale fu ucciso. Un romanzo terminale, non solo perché è l'ultimo che Pasolini poté scrivere, ma perché è in qualche modo l'ultimo romanzo moderno scritto in Italia, appena prima che terminasse, con gli anni Settanta, la modernità e si entrasse in questa età a poi contemporanea, che alcuni chiamano postmoderna in mancanza di detreminazioni più precise.

Il libro è scritto benissimo, con una abilità narrativa, una ricchezza d'espressione, una lieve e disincantata profondità che affascinano. Leggetelo, meditate sul viaggio ad Eleusi che racchiude (il viaggio c'è davvero, oltre a dominare come metafora).


Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.